dimezza le bollette con il fotovoltaico

dimezza le bollette con il fotovoltaico

dimezza le bollette con il fotovoltaico

Scommetto che stai pensando a come poter risolvere il problema delle bollette energetiche. Queste bollette, quando arrivano, sono in grado di metterti di cattivo umore…

Purtroppo la materia prima da qualche tempo ha fatto lievitare notevolmente i costi delle bollette di luce e gas. Oltretutto stiamo nelle abitazioni si sta utilizzando maggiormente gli elettrodomestici perchè si sta diventando sempre più “elettrodipendenti”.

Come fare allora per evitare questi salassi?

LE COSE PIU’ SEMPLICI DA FARE SONO:

1 – ridurre i consumi

2 – ridurre i costi cercando un fornitore più abbordabile

3 – Ridurre i kw/h prelevati dalla rete.

– Ridurre i consumi è fattibile ma non sempre praticabile. Infatti difficilmente si riuscirà a mantenere un regime di austerità riducendo il comfort e/o le proprie abitudini.

– Cercare un fornitore di energia alternativo è fattibile ma non si potrà sperare che il risparmio sia importante. I margini per queste società non sono così elevati da poter sperare in cali drastici delle cifre da pagare cambianto fornitore.

QUINDI COSA FARE?

 

dimezza le bollette con il fotovoltaico

dimezza le bollette con il fotovoltaico

Autoprodursi l’energia e cercare di consumarla mentre la si sta producendo è la cosa più sensata e consigliata che possiamo fare.

L’energia viene fatta pagare attraverso degli scaglioni che aumentano di costo quando si superano determinate quantità. Se si riesce a consumare solamente i kw nel primo scaglione (fino a 1800 kwh) i costi sono relativamente bassi (comunque molto più bassi del secondo e del terzo).

Tutto quello che viene autoconsumato mentre viene prodotto (o prelevandolo dalle batterie di accumulo non lo si deve pagare al distributore. Quest’ultimo fatturerà solamente i kwh prelevati dalla rete (non quelli prodotti dall’impianto fotovoltaico.

Installare un impianto fotovoltaico attualmente non ha dei costi elevati come negli anni passati e inoltre è incentivato dallo Stato che riconosce il 50% del costo comprensivo di iva in 10 anni detraendolo dalle tasse.

Il vantaggio di installare un impianto fotovoltaico è molto alto anche per chi non ha tutte le risorse finanziarie necessarie perchè potrebbe optare per un finanziamento parziale (o anche totale) cominciando da subito a usufruire del risparmio sulle bollette di tutto quello che riesce ad autoconsumarsi.

Anche se ci sono costi di interessi e spese bancarie, vale comunque la pena valutare un finanziamento se non si hanno tutti i fondi necessari.

Poter installare l’impianto il prima possibile e comicnciare a rendersi energeticamente più indipendenti dalla rete (che in linea di massima non sarà possibile eliminare) permetterà probabilmente a chi deciderà di farlo, una maggiore tranquillità e serenità a fine mese.

dimezza le bollette con il fotovoltaico